I materiali

ABS D76

  • Acrilonitrile – Butadiene – Stirene
  • E’ utilizzato in molti settori da quello domestico a quello industriale grazie alle sue elevate proprietà meccaniche e termiche
  • E’ un polimero molto resistente agli urti, tenace, leggero, durevole, ha un ottima estetica e una minima deformazione. Inoltre è inodore, è adatto al post lavorazione ed è lucidabile con gas acetone
  • Adatto per la realizzazione di prototipi resistenti e parti funzionali in ambito industriale
  • E’ un materiale analogo a quello utilizzato comunemente nello stampaggio ad iniezione
  • Non è idoneo al contatto con alimenti e all’esposizione ai raggi UV
  • Può essere supportato dall’HIPS

TPU

  • Poliuretano termoplastico
  • Elastomero termoplastico che deriva dall’industria dell’automotive
  • E’ un polimero che ha un eccezionale resistenza all’abrasione, eccellenti proprietà fisico/meccaniche, buona flessibilità in un ampio range di temperature, eccellente resistenza alla lacerazione e allo strappo e agli urti, ai prodotti chimici, oli industriali, acidi senza subire corrosione
  • Adatto per la realizzazione di prototipi di suole, guarnizioni, cinghie, giunti, ammortizzatori
  • Può avere diversi gradi di durezza (shore) a seconda degli utilizzi

PLA

  • Acido Polilattico
  • E’ biodegradabile perchè deriva da risorse naturali rinnovabili. E’ adatto a qualsiasi settore di applicazione
  • E’ un polimero resistente alla trazione, ha una buona qualità superficiale e una finitura brillante, è facile da stampare, resiste ai raggi UV, è economico, inodore, atossico
  • Adatto per la realizzazione di prototipi di grandi dimensioni, per parti dettagliate ed estetiche, modelli architettonici, giocattoli
  • Non è idoneo al contatto con alimenti, ad uso esterno per lungo periodo e con temperature superiori a 50°C
  • Può essere supportato dal PVA

PA

  • Poliammide (Nylon)
  • Materiale molto utilizzato per la sua durevolezza nel tempo e la sua flessibilità
  • E’ un polimero che resiste allo sfregamento, all’usura, a stress ripetitivo, peculiarità che lo rende durevole nel tempo, ha un elevata flessibilità e resistenza a sostanze chimiche non subendo corrosione. Ha un ottima stabilità dimensionale
  • Adatto per la realizzazione di prototipi tecnici e funzionali quali ingranaggi, pulegge, perni, giunti e veri e propri prodotti finiti                                                                       

PLA HS

  • Acido Polilattico High Speed
  • E’ biodegradabile perchè deriva da risorse naturali rinnovabili. E’ adatto a qualsiasi settore di applicazione
  • E’ un polimero resistente alla trazione, ha una buona qualità superficiale e una finitura brillante, è facile da stampare, resiste ai raggi UV, è economico, inodore, atossico
  • Studiato appositamente per la realizzazione di stampi a cera persa (es. Eliche Navali), di prototipi di grandi dimensioni
  • Non è idoneo al contatto con alimenti, ad uso esterno per lungo periodo e con temperature superiori a 50°C
  • Può essere supportato dal PVA

PAHP

  • Poliammide (Nylon) Caricata Fibra di Carbonio
  • Materiale molto utilizzato in sostituzione del metallo per la sua resistenza alle sollecitazioni e l’elevata temperatura di lavoro
  • E’ un polimero che resiste allo sfregamento, all’usura, a stress ripetitivo, peculiarità che lo rende durevole nel tempo, ha un elevata flessibilità e resistenza a sostanze chimiche non subendo corrosione. Ha un ottima stabilità dimensionale e buone proprietà elettriche
  • Adatto per la realizzazione di componenti strutturali per biciclette e automobili e per tutti i prototipi che hanno bisogno di rigidità e basso coefficiente di dilatazione termica                                           

PEEK

  • Polietere Etere Chetone
  • E’ un materiale dalle proprietà uniche, che può essere estruso solo con determinate condizioni di temperatura
  • E’ un polimero con eccellenti prestazioni sia dal punto di vista della resistenza alle alte temperature, all’abrasione e agli agenti chimici sia per la rigidità meccanica, la resistenza all’azione dell’acqua e del vapore
  • Adatto per la realizzazione di applicazioni estremamente tecniche soprattutto del settore aeronautico, aerospaziale, militare, automobilistico

TECH

  • ABS con aggiunta di micro cariche 
  •  E’ un materiale che difficilmente fallisce le stampe
  •  E’ un polimero con buone prestazioni meccaniche che in seguito ad Annealing può raggiungere un’elevata resistenza termica. E’ inodore, resistente ai raggi UV e all’idrolisi
  •  Adatto ala realizzazione di prototipi tecnici, anche complessi e che devono avere un’alta resistenza meccanica e termica e un ottima finitura estetica                                                                          
  • Inodore e rispettoso dell’ambiente

PVA

  • Acool Polivinilico
  • E’ un materiale di supporto idrosolubile, ideale per stampe complesse che richiedono supporti. Aderisce al PLA e al PA(Nylon)
  • E’ un polimero che ha una buona stabilità termica, una bassa sensibilità all’umidità e si dissolve immergendo l’oggetto stampato in acqua senza aggiunta di agenti chimici. E’ atossico e biodegradabile
  • Adatto per la realizzazione di prototipi con grandi sporgenze, cavità interne o geometrie complesse
  • Non aderisce a modelli stampati in ABS e CPE

HIPS

  • High Impact Polistirene (Polistirene ad alto impatto)
  • E’ un materiale termoplastico molto resistente nonostante la sua densità non troppo elevata. 
  • E’ un polimero resistente agli urti, ha una buona qualità superficiale e una finitura opaca, è facile da stampare ed ha un ottima stabilità dimensionale, è leggero e durevole e può essere post lavorato con facilità. Si scioglie nel Limonene
  • Adatto per la realizzazione di anime per stampaggio, modelli architettonici, giocattoli, imballaggi di prodotti e confezionamento cibi
  • Non è idoneo all’esposizioni dei raggi UV